.
Annunci online

CARLY
No, no, no...(confusa), anzi si. Ma buttiamoci!!
 
 
 
 
           
       

Ma è solo un inganno alla mia mente,
allo specchio leggo "No",
Non so se ti frega, ma Piangerò.
Credo sia ora di dirti quello che so,
e non importa l'orgoglio
che io perderò qui con te.




                                              


Cercasi due uomini disposti a baciarsi.

 
Inferno+Paradiso. Noi.



<3 Unite dalla sfiga, e altro.
 


Ezio Tabalo, Vasco Rossi, The Fog:nebbia assassina,
Serate, PARANOIE, Campi, Mamma orsa, Auguri:be-
ne, Canzoni, Cazzate, Fratello Morto(:D), Cazzolino,
triste, Patro, Score, Braghe bucate, Parco del Donato-
re, mimetizzazione, militare, scaletta, duro, tuta da cfp,
sudato e sporco, scappatine serali, ecc


EL.GI.CA.





@ Forno di Zoldo. Frammenti.


 
Gita @ Bassano.         


Mademoiselles.


Capodanno. Noi.

 
@ Grado



Estate 2006 @ Rovigno.

    
Monvì(ll)
       


Uomini....



 


Quello che facciamo a Schio. Oltre che a bere.

 
<3
 
Palaghiaccio.


Inglesi: Romel and Nick.



Rock'n Roll.



Donne.


Dispersi.


Assemblea Carnevale.


Ugole d'oro.


Leggende e storie da ricordare.


Ma Cherie.

 
La donna più "seria" che conosco.

 

Bartine.


Grande uomo.


Giovani disoccupati.


Stupid dog.


Halloween.
                                                       

Il silenzio degli innocenti.









 
27 maggio 2007

I'll hope forever.

Speravo che foste diversi.
Anzi, ne ero convinta.
Ma ero IO che lo pensavo.
Questo spiega tutto.
 
Ho ritrovato amicizie passate, perso amicizie presenti e lasciato altre a metà.
L’ultima opzione è la peggiore, quella che fa più soffrire.
 
Oggi e il 27 Maggio.
Stò malissimo per la sacca di ieri e per averti visto oggi.
So che vieni a leggere qui ogni tanto,
e comunque penso che sei consapevole di come stò.
In questo blog c’è la mia vita fino al 27 Maggio.
Ma da oggi basta.
Voglio lasciare indietro i miei sbagli e cominciare una nuova vita
(sembra una frase di “Tre metri sopra il cielo”, ma non lo è).
Ritornare allegra come una volta.
Perché certe volte anche se rido,
non vuol dire che stò bene.

Si avvicina l'estate.
Spero di passarne una di splendida come la scorsa.

Ringrazio tutti i miei amici,
Non resisterei un secondo di più senza di voi.
 
Mi manchi un bordello e non so cosa fare.
Paura di perderti ancora.

 


Saluti a tutti.




permalink | inviato da il 27/5/2007 alle 19:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

23 maggio 2007

La ragione per cui odio la scuola, e altro.

Ha rotto il cazzo professoressa.
Ha rotto veramente il cazzo.

Non so neanche più come dirglielo.
E dopo viene a dirci che lei ci ascolta e le chiediamo una cosa e non ci caga neanche.
Ma dopo non si lamenti allora se giochiamo con i fazzoletti o se ridiamo perchè comunque quella che fa più casino è lei con quella sua voce di merda a mo' di megafono.

E mi fermo qui che è meglio. Stop!



Un cordiale "Vaffanculo" da me, per lei.




permalink | inviato da il 23/5/2007 alle 16:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

19 maggio 2007

Di rado.

Basta, non ce la faccio più.
Perché non posso avere una vita normale?
Non chiedo una vita perfetta, ma normale.
Non una cosa del genere.
La mia vita si basa su un accumularsi continuo di problemi.
Problemi, Problemi, Problemi.
Nient’altro.
Sembra che qualcuno non mi voglia qui,
come se sono di troppo.
E questa cosa mi convince sempre di più.
Si, sono pessimista.
Una stronza malinconica di merda, più pessimista.
Mi dispiace.

 
Andando in centro oggi mi ha fermato un gruppo di ragazzi che stavano facendo un’intervista,
chiedendomi se mi fidavo dei miei amici. E io ho risposto di si. Perché io mi fido. E non stò
parlando solamente per una persona in particolare, no. Parlo in generale.
 
Questa vita mi stà distruggendo.

 
Sto cambiando ma lo ammetto a voi,
non a me stessa.

 
Il problema sta li.



[Grazie alle persone che mi stanno vicine adesso]




permalink | inviato da il 19/5/2007 alle 19:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

16 maggio 2007

Not things.

La superficialità.
Stò iniziando a conviverci.
Sono senza parole per molte cose.
Non riesco a spiegarle,
e penso che una spiegazione concreta non esiste.
E' una cosa astratta e soggettiva.
Quasi superficiale.
E si torna al punto di partenza.




permalink | inviato da il 16/5/2007 alle 13:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

13 maggio 2007

Ormai.

Situazione assolutamente di merda.
Al plurale.
1)....
2)....
3)....
4)....
UaU.

Ieri sera missione compiuta Fabio.
Siamo grandi!




permalink | inviato da il 13/5/2007 alle 11:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

8 maggio 2007

La gelosia ti ucciderà.

Si, lo so già.
Ho un periodo in cui mi sento un pò strana, ma sono cazzi miei.
Non ne ho colpa e non mi va di parlarne.
Ma non vedo perchè devi fare così.
Raccontare bugie per giustificare i tuoi comportamenti peggiora la situazione.
Come faccio a saperlo?
Oltre a te ho altre amiche,
che mi raccontano un pò di cose.
Non ti dirò mai niente perchè non sono una spia,
solo che peggiori tutto e non serve a niente.
Più di com' è adesso.
Perchè non capisco.
Più che altro io capisco, ho la mia motivazione,
ma te non ti rassegni.
E devi avere ragione.
Se continui così, a fare la vittima,
(perchè secondo me è cosi che stai facendo)
ci credo che non andiamo d'accordo.
Puoi farmi di tutto.
Ma non raccontarmi palle,
perchè mi da un fastidio cane.

Mi dispiace che odi tutte,
ma li è colpa tua,
che non vuoi conoscerle e ti basi a giudicarle solo dall'aspetto.
Grandissimo errore!
E la gelosia si accumula, ma sai una cosa?
Devi rendertene conto e plagiarla.
Se no non si va avanti cosi.

Io te l'ho detto.




permalink | inviato da il 8/5/2007 alle 13:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

4 maggio 2007

Odi et Amo.

La amo, e un pò la odio.
La amo perchè ha un muso da scema ed e trasandata,
la odio perchè ha un alito pazzesco e mi lascia i peli nelle magliette.
Mi fa un sacco di dispetti,
ma anche io gliene faccio.
L'inseguimento nei tappeti.
l'aereoplanino con la pappa.
Il "bu" mentre dorme.

Se solo si ritrovasse anche per 5 minuti più grande di me sarei morta.

Prima di tutto mi farebbe passare tutto quello che gli faccio passare io
e mi mangerebbe viva, come fa con le mosche certe volte.

Ma il fatto sta che sono io piu grande di te.
Quindi.






permalink | inviato da il 4/5/2007 alle 15:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

30 aprile 2007

Thanks.

Ieri giornata ad Albarella.
Insieme a quello che era ed è ancora il mio migliore amico.
Grazie di tutto.
Ti voglio bene.




permalink | inviato da il 30/4/2007 alle 13:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

24 aprile 2007

Ricordi.

Oggi ho rivisto una persona che non vedevo da tempo.
Solare come sempre.
Non ho mai spesso di volerle bene,
anche dopo tutto quello che dicevo o che mi dicevano.
Mi sei mancata.
Una rimpatriata di ricordi.

Ieri gita a Aquileia-Grado.
Con bagno in mare tutti in mutande.
:D





permalink | inviato da il 24/4/2007 alle 19:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

22 aprile 2007

Sfogo.

Ma come ti salta in mente?
La parola "Capricciosa" fa parte dei miei difetti,
insieme a rompipalle, testa di cazzo e non aggiungo.
E per questo devi rompermi i coglioni?
Non c'è una volta che non hai qualcosa da giudicare su di me,
neanche una.
Cazzo Scusa se sono fatta così Porca troia.
Dio santo già sono nervosa di mio e poi ti metti anche te?
Ma vaffanculo.
La vita è mia, decido io come gestirla, non te.

Questo me lo ricordo,
contaci.

[Non ci sono brillanti con me]




permalink | inviato da il 22/4/2007 alle 12:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

18 aprile 2007

La tristezza si è innamorata di me. Speranza.

Lo dicono tutti, sempre:
"Credici, credici nei sogni..."
Sapete una cosa?
Io non ci credo piu, basta.
Non ne vale la pena per poi non vederli mai avverare e vivere nella continua speranza di trovare quello che non hai, fiondati come siamo in un mondo da schifo.
Perchè il sorriso che rende bella la giornata và cercato lì, vicino a te, tra le persone con cui condividi momenti belli, brutti, stupidi e forti ogni giorno.
E smetto di volare.




permalink | inviato da il 18/4/2007 alle 14:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa

14 aprile 2007

Infinito.

E' quello il punto.
Tu lo sai e lo capisci.
E io invece,al contrario di te, non ci capisco più un cazzo.
E ha parole non ci sei o fai finta di niente.
O peggio non mi fai capire cosa vuoi da me.



Finirà mai questa storia?




permalink | inviato da il 14/4/2007 alle 15:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

8 aprile 2007

I know that something is changing.

Perchè io devo rovinarmi la vita?
Ma adesso basta.

Le vacanze stanno andando benissimo,
apparte qualche imprevisto (hehe),
ma tutto ok.

Pomeriggi al Donatore
a ascoltare le canzoni di "High School Musical"
e soprattutto a ballarle,
o in giro.
Una figata.
Peccato per certe cose però.
E sere a Schio, Thiene o a casa della Patty o mia.
Bello bello.
Questa è la vita, altro che la scuola.



P.S.: Buona Pasqua a tutti!




permalink | inviato da il 8/4/2007 alle 15:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

2 aprile 2007

Noi. Purtroppo non esiste più un noi.

Perchè quando si litiga con una persona le uniche cose che vengono in mente e mi passano per la testa sono i momenti passati insieme a lei??
Oggi in classe mi è venuto in mente tutto.
Il capodanno dell'anno scorso,
le mosche,
la caduta la sera a Torino,
Forno di Zoldo,
le tue paranoie,
le tue canzoni e le tue serenate,
la "Canzone del Sole",
le risate,
le cazzate,
i film a casa mia,
la sera che hai fatto un rumore bestiale x scavalcare il cancello,
le giostre,
il mercato,
i ritorni in bicicletta,
i tuoi discorsi incomprensibili,
la tua serietà quando serviva,
tutto cazzo.

Penso di non essere mai stata male come adesso.
Ma bisognava fare qualcosa.
Non è stata una scelta facile,
ma neanche sbagliata.

Magari un giorno "quando capita" ne parleremo meglio.
Ma penso che non serva a niente.
Ti chiedo solo una cosa.
Non dimenticare tutte le nostre esperienze,
i nostri ricordi, i nostri discorsi,
le nostre cazzate.
Tutte le cose che erano nostre.
Perchè io non le dimenticherò.

Ti volevo bene
e penso che te ne voglio ancora.
Grazie di tutto!




permalink | inviato da il 2/4/2007 alle 13:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

1 aprile 2007

Cercasi macchina per tornare indietro nel tempo.

Oggi è l'1 Aprile, il pesce d'Aprile.
Da piccola mi ricordo che tutti andavano in cerca dei bambini per attacargli il pesce dietro alla schiena o per scrivere cose stupide. Adesso basta.
Gli scherzi si fanno più belli, più simpatici.
L'anno scorso in classe ne abbiamo fatto uno di fantastico.
Da morire.
Ma non invidio l'infanzia solo per il pesce d'Aprile.
No, per Tutto!
Perchè non c'erano problemi,
perchè ero felice e spensierata,
perchè mi trovavo bene con tutti,
perchè non dovevo studiare,
perchè non ero impegnata,
perchè non sapevo neanche cosa era un cellulare,
perchè non mi facevo le paranoie,
per tutto cazzo.
E perchè non succedevano casini come stanno succedendo adesso.
Che vita di merda!
Perchè non si può tornare indietro nel tempo??
Ma basta, mi sono rotta di tutto.
Stancata di tutto.



Voglio finirla cazzo.


                                                                     
                                                                      "Voglio svegliarmi un giorno,
                                                                               e avere trent'anni,
                                                                                     per vedere,
                                                                            CHE NE SARA' DI NOI.






permalink | inviato da il 1/4/2007 alle 20:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

31 marzo 2007

Prima-Seconda ora. Greco. Noi non reggiamo!

Carly: Ciao Dany come stai?

Dany: inzomma..

Carly: Wow…Che conversazione..

Dany: Già! Te come va?

Carly: E’ una cosa da chiedermi???indovina?

Dany: Penso benissimo, da Dio, mai stata meglio..

Carly: Che cojon..che palle danyz non ce la faccio più… bello il verso che hai fatto con la bocca..aah!

Dany: Bella la mia risata da vecchia!hehe.

Carly: Eh?? aaaaaaa..simpaticissimo il Dany.. un calcio nei ciglioni… e smettila di ridere e di guardare quello che scrivo.. che sexy la Pietrobelli.

Dany: Anche te sei simpa: come un gatto con le unghie sugli occhi! CHE MERDA CARLY!

Carly: Grazie Dany, non era mia intenzione..

Dany: Spero ben!

Carly: Grazie Daniele. Ma tu non dovevi ridere, anzi dovevi porgermi il mio fazzoletto-tovaglia e non ridermi in faccia.. cattivo!!

Dany: Si ma Carly scusa…Intanto toccare quell’ammasso di cose indefinite mi fa schifo, poi era troppo bello!! Fenomenale e non scrivere troppo! Anche se io sto scrivendo tanto.. ma lo faccio apposta..

Carly: Si ho notato.. E non allontanare il banco da me, lascia stare la Elena, non sbadigliare e non tossire..voglio stare attenta.. ma quanto fora sono?? E smettila di rompere alla Elena se no si mette a urlare.. e sta fermo un attimo.. e togliti la penna dalla bocca che sarà piena di germi.(pag. 292 es.3)

Dany: Si!

Carly: Cattivo.

Dany: Lo so.

Carly: Terun e Lasarun.

Dany: Teruna sarai te.

Carly: No! Killer de merda!

Dany: I killer di solito sono ricchi.

Carly: Cosa centra codesta cosa?Come non lo sa nessuno?BRAVI.. grazie prof..

Dany: La paranza…con un lento movimento de panza.

Carly: E’ una danza.. yo fratello questo si che spacca…ci sono i miei capelli in giro…che crini.

Dany: Si bellissimi.

Carly: Bellaaaaaaaaaa…..(da Scary Movie)

Dany: Puah puah puah…

Carly: C’era linguetta in azione. .te la sei persa… il Dany mi ha appena dichiarato che diventerà calvoooo!!! Mi si è stirata l’ascella…dio **** che male!!!

Dany: Si!

Carly: Pausa…Siii!

Dany: Pausa!

Carly: E’ già finita la pausa, comunque anche se sei un killer non vedo perché devi sporcarmi tutto il quaderno e farmi il sottofondo musicale.. aa adesso tocca a te fare la frase di Gre..ma sei  in grado di leggere senza ridere??

Dany: Non ho capito il discorso del killer ma non importa.. comunque mi ha chiamato perché tu mi distraevi..comunque sono un po’ impedito a leggere.. capita e non sfottere.. ostrega! E ora leggi tutto quello che ho scritto così impari a scrivere troppo! Tematiche laceranti!

Carly: Come non hai capito il discorso del Killer?? Cioè hai 7 o 8 in latino e  non capisci quello che dico?? M a bravooo…

Dany: Forse perché non sai esprimerti!!...

Carly: Parla il mago della lettura in greco, il ragazzo che si prende il tappo della penna nel dente, il ragazzo delle fig. di merda del giovedì, lo scarso che si fa battere da me, che faccio cagare, a super mario dalla Gi… E mi fermo qui.. Ah aggiungo il demente che si taglia il dito facendo la legna…

Dany: Io non rispondo per cortesia  verso una ragazza!... Perché sono gentile e cortese! Comunque ho il pancino che brontola..Carly faccio come il Beppo e ti frego la merenda..e Vai a Fanculo per tutti gli insulti, illazioni e dilazioni che hai scritto!

Carly: ok…E’… stavo per finire la conversazione durata 1 ora e cosa sento?? Un’ambulanza cazzo… no oltre a quello sento che si offendere la mia perfetta e ordinata scrittura…Ma vardate la tua che anche sta mattina per copiare greco ci ho messo 30 anni…Fate un esame de cossiensa!!hehe

Dany: Allo…l’ambulanza te l’ho detta io…di toccarti le palle, o quello che hai. Poi Non è che scrivi da Dio te…Giusto per essere pignoli. E comunque basterebbe che non copiassi.. ogni mattina sento “fammi copiare, scrivi da schifo, ecc..” Non copiare allora. Carly…Ho famee!

Carly: Anche io..devo fare la pips!

Dany: Non sei in ritardo con la pips ultimamente?

Carly: Ma ultimamente bo sarà il tempo ma bo…ti rendi conto che è 1 ora e mezza che scriviamo??stop.

Dany: Si ecco stop. Anche perché la Piter per me fra un po’ ci uccide! Comuneuq prima di chiudere ti dico: “ Ogni buon occidentale ha il dovere di uccidere quanti più musulmani possibili! A morte l’Islam!” Stop..Passo e chiudo!

Carly: ok..Ciao Dany, Ti voglio bene…J… Baciiiii!

Dany: Ciao! Bacinoooo! *__*

 




permalink | inviato da il 31/3/2007 alle 13:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

30 marzo 2007

Futuro.

Speriamo in bene.
Solo questo.




permalink | inviato da il 30/3/2007 alle 13:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

28 marzo 2007

Gli sbagli fanno male, ma si impara da essi.

Eravamo a Jesolo.
Questo me lo ricordo.
Quattro anni fa..anche questo.
Anche il posto, ma non voglio specificarlo.
Il nome, di certo: Paolo.
Un tatuaggio sul fianco destro: un sole colorato di giallo e e con i raggi arancio con dentro disegnata una faccia...come quelli che si disegnano da bambini.
Non so se era finto o vero, ma so che c'era.
Come dimenticare??
Il resto si sfogherà un giorno alla persona giusta.
Intanto si tiene tutto dentro.
Fa male ma non c'è altro modo.



Preferirei non ricordare ma è impossibile.




permalink | inviato da il 28/3/2007 alle 20:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

25 marzo 2007

No, non puoi andartene così.

Ieri sera festa, festa, e festa.
Al circolo a Schio.
Poca gente, ma quella buona.
Almeno quella con cui ho passato la serata.
L'alcol mi ha fatto dimenticare un pò,
anche tutti voi,
ma non è ancora tutto passato.
E' tutto sotto, dentro la mia testa.

Il post-serata è stato fantastico.
La migliore gente che era presente alla festa a casa della ely,
tranne una persona che era morta.
Non avevamo più il senso del tempo,
non si capiva più un cazzo.
Stare in quella stanza era come stare in mezzo alla nebbia,
ero confusa ma felice.

Nessun rimpianto.




permalink | inviato da il 25/3/2007 alle 18:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

21 marzo 2007

Elettroencefalogramma piatto.

Non so cosa ti passa per la testa.
Non lo so, e tu Non vuoi dirmelo.
Non ti fai sentire.
Non lo so.
Cosa ti prende?
Stiamo tutti piano piano cambiando, lo stò vedendo.
Tutti, a cominciare da me, fino ad arrivare a te.
Ma come si deve fare?
La comprensione stà diventando impossibile.
Impossibile. Una parola grande!
E tu neanch' ora ti fai sentire.




permalink | inviato da il 21/3/2007 alle 18:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo


bLOG cARLY
bLOG mATY

MàtY - ti adorooooooooooooo!!!
MAtY&CARli

AlbERtA
bEMbO
ANNà&ERikA
ERikA
GiO'
GlOCh
i tOtENkOPf
KàtE
KèNdY
LiNdA
MàRtA
SArA
SèSSiA
ZàNE



me l'avete letto 31792 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     aprile